giovedì 31 dicembre 2009

L' anno che verrà


Oramai mancano poche ore a questo nuovo anno, il 2010, conto tutto paro. Ho già in mente i miei buoni e nuovi propositi per questo anno che verrà, che nascono dall' anno che sta per finire. Questo 2009 è passato un pò così, con momenti di estrema gioia e momenti di estrema rabbia e delusione. Un lavoro che non arriva, o che è arrivato ma che non era il mio, con altre piccole occupazioni che mi danno soddisfazioni, con la mia fase da ricamatrice provetta, l' Amore con la A maiuscola che è arrivato e che mi rende felice ogni giorno di più, la mia famiglia che si allarga, arriverà Elia, e tanti pensieri che si affollano in queste ultime ore. Questo blog ha visto tutti i momenti che ho passato in questo 2009, voi eravate con me nei miei momenti no e soprattutto in quelli sì, sempre con le parole giuste. Auguro a tutto voi un 2010 con i fiocchi,  di poter raccogliere i frutti di ciò che avete seminato, di avere ancora tante tante cose da seminare, perchè ogni anno che verrà abbiate qualcosa di bello da raccogliere! Auguri!!

lunedì 28 dicembre 2009

Pranzo di famiglia

Come si sa il natale è il periodo delle telefonate dei parenti che non ci si ricordava nemmeno di avere, dei pranzoni e cenoni con la tovaglia comprata per l' occasione, del servizio buono tirato fuori solo nelle feste, perchè per gli altri giorni piatti e bicchieri di plastica vanno benissimo e della Famiglia. Indi per cui anche la Mina's Family si è riunita, io e papà. Quest' anno però non sò perchè questo Natale è stato meno pesante del solito, gli anni passati non vedevo l' ora che finiva, facevo il conto alla rovescia per vedere quanto mancava alla mia liberazione dal Natale. Quest' anno invece il mio vero Natale è stato ieri, quando di ritorno da lavoro, alle 14, mentre salivo le scale ho sentito le risate di mia sorella, la futura mamma, e di mio padre, il vecchio burbero.
Beh ecco ieri sì che la Mina' s Family era proprio al completo, io, la futura mamma, suo marito , papà, e il futuro nipotino che arriverà, Elia, mancava il mio fidanzato ma il prossimo anno non sfuggirà.  Il camino acceso e tanto tanto calore che arrivava dalle persone, ho visto negli occhi di quell' uomo burbero e a volte assente occhi sereni, che non credo di aver mai visto così, ho visto negli occhi di mia sorella serenità e tranquillità, perchè è vero che le donne incinte sono le più belle e nei miei c' era lo vero spirito del natale, serenità. Poi mia sorella mi ha buttato giù la cameretta per cercare i pannolini di stoffa per Elia, li abbiamo trovati, ma credo che ci stia un pochino ripensando, visto che non sò quanto le conviene!...e poi si è presa le lenzuola più belle del corredo che mia nonna avevo fatto a mia mamma. Ecco lei mancava, ma solo fisicamente, perchè sono sicura che lei c' era, a modo suo.

venerdì 25 dicembre 2009

BUON NATALE!!!

A tutti voi amici blogger, a tutti voi vicini e lontani Auguro un Felicissimo Natale. Spero con tutto il cuore che questo giorno possa essere pieno di gioia e serenità e che sotto l' albero voiabbiate trovate non solo i regali che volevate ma soprattutto nuovi sogni da realizzare e nuove mete da raggiungere!
Glitter Words
[Glitterfy.com - *Glitter Words*]


martedì 22 dicembre 2009

A cena da mia sorella

Ieri sera cena pre Natalizia da mia sorella, non la futura mamma ma l' altra. Mamma mia che mangiata e che chiaccherata, mia sorella cucina molto bene, il menù prevedeva Fettuccine ai funghi porcini, arista di maiale con salsina e mele fatte con uvetta passa e succo di arancia, poi cipolline in agrodolce, dolci vari, pandoro, torrene, torroncini ciliegine alcolizzate, perchè sapevano solo di alcol e infine un bel caffè nero bollente, fatto da me. Vi devo dire che con le mie due sorelle acquisite siamo in ottimi rapporti, vedo e sento più loro che le mie zie, le sorelle di mia mamma.Per esempio le mie sorelle mi chiamano quasi tutti i giorni e se non le chiamo io non stanno li a dirmi" Ah ma non chiami mai" le mie zie sì, non esiste il " Pronto, ciao come stai!", vale il "Pronto, ma non chiami mai!!". Ma tornando a mia sorella abbiamo parlato del più e del meno e di mio nipote, che ha quanto e me e della sua "fidanzatina" virgolettato perchè questi giovani di oggi non hanno la fidanzata hanno la donna! Cmq mi ha fatto vedere la foto e vi devo dire che è una ragazza carinissima e mio nipote si vede che ci tiene, le ha riservato anche due cioccolatini, ma ovviamente di portarla a casa non se ne parla, altrimenti poi " Mamma ci si affeziona e ciao!" Cmq ho passatro proprio una bella serata, poi ho ripreso il mio papone che stava immerso nel divano a vedere per la 150-esima volta Balla coi lupi, l ho caricato in macchina e con la mia Kitt siamo tornati al paesello, sotto la pioggia che non ci abbaodonati mai. Bella bella serata

lunedì 21 dicembre 2009

Il libro in una mano la bomba nell' altra - Negrita

 Meditate gente, meditate



La macchina che guidi
guarda bene non è tua,
la paghi tutti i giorni
al fabbricante di liquame
che va a cena con i santi
che t'infilano le bombe nelle tasche.

E fanno guerre
che bruciano ragazzi come te
che cadono col sogno di proteggere un sogno
e in chiesa la gente che piange
fa largo e si stringe,
nel posto in prima fila
c'è sempre un governante
che tratta col mercante
che cena con i santi
che tirano le bombe
e tirano le somme
e il ciclo non si rompe,
la guerra non è santa,
ma noi stiamo arrivando...

COL LIBRO IN UNA MANO,
LA BOMBA NELL'ALTRA...
COL LIBRO IN UNA MANO,
LA BOMBA NELL'ALTRA...
COL LIBRO IN UNA MANO,
LA BOMBA NELL'ALTRA...
COL LIBRO IN UNA MANO...

Nel pane c'è il corpo,
nel vino c'è il sangue;
nell'oro il demonio,
nell'umiltà il santo...
Nel pane c'è il corpo,
nel vino c'è il sangue;
nell'oro il demonio,
nell'umiltà il santo...

Scintilla un anello
di giallo metallo,
la mano pietosa
saluta il Consiglio...
Al polso gemelli
di rosso rubino,
su un abito bianco
di seta e di lino...
La porpora è un manto
di gloria e di vanto,
sul petto una croce
con sopra il suo Santo...
"Non m'immortalate!"
diceva il suo canto,
"Non mi sbandierate!",
gridava il suo pianto.

Nel pane c'è il corpo,
nel vino c'è il sangue;
che Dio ci perdoni,
se stiamo pregando...

COL LIBRO IN UNA MANO,
LA BOMBA NELL'ALTRA...
COL LIBRO IN UNA MANO,
LA BOMBA NELL'ALTRA...
COL LIBRO IN UNA MANO,
LA BOMBA NELL'ALTRA...
COL LIBRO IN UNA MANO...
IL LIBRO IN UNA MANO,
LA BOMBA NELL'ALTRA...
COL LIBRO IN UNA MANO,
LA BOMBA NELL'ALTRA...
COL LIBRO IN UNA MANO,
LA BOMBA NELL'ALTRA...
COL LIBRO IN UNA MANO...

Abbiamo il fuoco,
abbiamo ragione.
Saremo più grandi,
saremo più uniti,
saremo più forti
di chi ci ha colpiti...

COL LIBRO IN UNA MANO,
LA BOMBA NELL'ALTRA...
COL LIBRO IN UNA MANO,
LA BOMBA NELL'ALTRA...
COL LIBRO IN UNA MANO,
LA BOMBA NELL'ALTRA...
COL LIBRO IN UNA MANO...
LA BOMBA NELL'ALTRA...
LA BOMBA NELL'ALTRA...

Guida sportiva

Come annunciatovi qualche giorno fa ieri pomeriggio giornata di shopping natalizio e di traffico. Siamo partiti dopo pranzo, arriviamo al casello e niente traffico ma quando arriviamo allo svincolo per il centro commerciale ecco il panico!! Una fila che non vi dico, al chè dopo 10 minuti di fila mi viene il guizzo furbesco e mi infilo  a sinistra sfilando una decina di macchine, fino a che mi fermo perchè un simpatico automobilistica non vuole farmi passare e così ad ogni passettino in più viene verso di me! Io e la mia Kitt non possiamo subire tale affronto e quindi con calma chiudiamo i finestrini laterali e passiamo, alla faccia del simpatico automobilista, supero altre 5 macchinine e poi su consiglio della mia metà mi rimetto in fila! Insomma diciamo che con la mia guida sportiva abbiamo superato un pò di fila ma mi sarò beccata non sò quante parolacce!

Incantevole Subsonica

martedì 15 dicembre 2009

Il tempo incalza


Considerando che mancano appena una decina di giorni al Natale e che la sottoscritta non ha fatto nemmeno un regalo credo sia il momento di darsi da fare, indi per cui domani mattina con il mio amico R. ce ne andiamo a Roma Est a vedere un pò di regali. Il fatto è che io non ho la più pallida idea di cosa regale ovviamente a parte alla mia amatississima metà. Cmq il tempo dicevo incalza e quindi domani sarò immersa nella folla a cercare degli ipotetici regali, che poi andrò  a comprare con la mia metà domenica, ovviamente il suo lo comprerò domani! Che poi io i centri commerciali non li amo molto dopo un' ora già vorrei scappare ma domani mi ci metto di buona volontà e troverò quello che cerco!

lunedì 14 dicembre 2009

My sister parte 2^


Stamattina mi sono vista con mia sorella, dovevamo vederci  alla stazione Termini ma lei non si è svegliata in tempo e così sono andata io nella sua nuova casina sull' Appia Nuova!
La casa è un pò piccolina ma è molto carina e accogliente, e lei ha un bel pancione ma non è grandissimo, anche perchè lei non è ingrassata per niente, è sempre la stessa solo che in più c' è Elia! Io le ho portato il bavaglino ma per la copertina dovrà aspettare ancora un pò, ma l ho quasi finita! Ci siamo fatte una bella chiaccherata e mi ha detto che la prossima settimana deve fare un controllo e poi a fine mese deve fare il monitoraggio per vedere se Elia si è girato e  se è pronto per venire alla luce, altrimenti dovrà fare il cesareo, ma sono sicura che si girerà! Intanto ha deciso che almeno quando starà a casa gli metterà i pannolini di stoffa, bisognerà solo capire come metterli! e poi prenderà una culla sospesa!! poi ha visto le carrozzine ma accidenti quanto sono care! Io la più economica che ho visto costava 300 Euro ma era pure passeggino e ovetto!! Adesso le prenderò la spozzolina e le forbicini per tagliargli le unghie e poi si vedrà. Ormai manca poco, un mesetto. Alè

sabato 12 dicembre 2009

Ripetizioni

Ieri pomeriggio ho iniziato le ripetizioni ad un nuovo bambino, che definire furbo è riduttivo. Abbiamo iniziato con la Storia, le guerre puniche. Per le prime tre pagine tutto bene,tanto è vero che all' inizio pensavo che la mamma era una matta, questo bambino non aveva proprio bisogno delle ripetizioni ma arrivati ad Annibale e allo scontro con Scipione l' Africano si è scatenato l' inferno. Quindi dopo la prima, la seconda, la terza, la quarta spiegazione ha deciso che si era stufato e che dovevamo passare a Educazione tecnica: L' industria del legno e delle carta. Non lo avessi mai fatto! Due ore per spiegarmi  la differenza tra legno masello e i semilavorati lignei. Una tortura, nel frattempo era arrivato un altro suo amichetto con il quale doveva ripassare musica, visto che aveva preso pure una nota. Insomma a fine ripetizioni ho cercato di capire se lui è sempre così o se ho beccato io la sua giornata storta, lui mi ha guardato con aria stanca e ha accenato con voce bassima che era parecchio stanco. Insomma mi auguro davvero che sia stato il suo giorno giorno no, ma sono sicura che è un furbetto, ma io lo sono di più. Ah ah sperimao bene.

mercoledì 9 dicembre 2009

Work in progress

Come potete vedere sono riuscita a mettere un template natalizio! Alèèèèèè!!! però devo metterciun pò di cosine e sistemare le dimensioni delle colonne!! che ne dite? Ohi se avete altri siti dove posso andare a vedere degli alytri template meli dite? grazie Buona cena!

Missione Albero

Stamattina alla buon' ora ho fatto l' Alberello di Natale e messo fuori la porta la mia decorazione! A differenzza degli altri anni, quest' anno ho deciso di farlo bene, quindi basta accozzaglia di colori, basta stelle filanti e corone di ogni genere, basta palline natalizie di varie dimensioni e altre varie ed eventuali decorazioni. Quest' anno rosso e oro! Quindi lunedì con la mia amichetta Princesse siamo andate al centro commerciale e ho comprato palline natalizie rosse e oro, stelle filanti e un puntale rosso con le decorazioni giallo oro! Inoltre ho messo dei piccoli pupazzini in legno! e poi ovviamente le lucine! Vi posto il mio alberello e sono molto curiosa di sapere come lo avete fatto voi!


giovedì 3 dicembre 2009

Lui e l' insalata

Martedì mattina incontro con le mie 3 sorelle. Ci diamo appuntamento per le 11 davanti alla Coin a San Giovanni, a me viene la folle idea di andare a Roma con la macchina e causa traffico e parcheggio arrivo verso le 12, con un 'ora di ritardo. Andiamo subito a pranzo perchè mia sorella, la futura mamma, alle 14 deve stare a lavoro e da li ci vuole circa mezz'ora. Andiamo in una pizzeria tavola calda e quando arriviamo noi non c è quasi nessuno. Ordiniamo e ci mettiamo sedute, io metto il mio giubotto sullo schienale della sedia, un' altra mia sorella invece mette il suo giubotto con annesso ombrello su un' altra sedia di un altro tavolo vicino al nostro e iniziamo a mangiare e a chiccherare. Ad un tratto dietro di noi si siede un signore, da solo che mangia un' insalata. Dopo un pò arrivano due signore, che si vogliono sedere al tavolo dove mia sorella ha messo il giubotto, lei si alza e con il sorriso gli dice che lo sposta subito. Il signore alle nostre spalle guarda mia sorella con aria arrabbiata come a dire:" Tu guarda questa gente che fa come gli pare!" al che io lo guardo ma lui non se ne accorge. Lo guardo e per un attimo a mente conosco la sua vita. Uomo sui 40, impiegato, giacca e cravatta, capello corto e sbarbato, fisico asciutto, bell' orologio al polso, ma nessuna fede. Da solo al tavolo, davanti a lui solo un' insalata non condita e niente da bere. Per un attimo lo immagino insoddisfatto, forse del lavoro o forse della sua vita in generale, o forse ha semplicemente la sua giornata storta. Noi ci alziamo e ce andiamo tra una risata e l' altra, e lui rimane da solo con la sua insalata ormai finita e lo sguardo spento.

mercoledì 2 dicembre 2009

Cosa sarà



cosa sara'
che fa crescere gli alberi la felicita'
che fa morire a vent'anni
anche se vivi fino a cento
cosa sara' a far muovere il vento
a fermare un poeta ubriaco
a dare la morte per un pezzo di pane
o un bacio non dato
oh cosa sara'
che ti svegli al mattino e sei serio
che ti fa morire ridendo di notte
all'ombra di un desiderio
oh cosa sara'
che ti spinge a domare una
donna bassina perduta
la bottiglia che ti ubriaca
anche se non l'hai bevuta

cosa sara'
che ti spinge a picchiare il tuo re
che ti porta a cercare il giusto
dove giustizia non c'e'
cosa sara'
che ti spinge a comprare di
tutto anche

se e' di niente
che hai bisogno
cosa sara'
che ti strappa dal sogno
oh cosa sara'
che ti fa uscire di tasca dei
no non ci sto ti getta nel mare
ti viene a salvare
oh cosa sara'
che dobbiamo cercare
che dobbiamo cercare

cosa sara' che ci fa lasciare
la bicicletta sul muro
e camminare la sera con un amico
a parla del futuro
cosa sara' questo strano coraggio
paura che ci prende
che ci porta a ascoltare
la notte che scende
oh cosa sara'
quell'uomo e il suo cuore benedetto
che e' sceso dalle scarpe e dal letto
si e' sentito solo
e' come un uccello che in volo
e' come un uccello che in volo
si ferma e guarda giu'

lunedì 30 novembre 2009

Incoerenza

Io la gente incoerente proprio non la sopporto.
Al Ristorante da domani iniziano a fare pure il pesce, il boss due settimane fa mi dice che visto che gli altri camerieri non sono poi così bravi, io avrei dovuto fare dei turni in più. Sabato sera vado a lavoro, con l' idea che mi dirà che turni dovrò fare a lavoro. Prima della serata vera e propria sento che il boss e la sorella parlano del nuovo menù di martedì e con gli altri due camerieri, di cui uno è il cugino e non fa un tubo e l' altro è convinto di essere il più bravo tra i camerieri ma che purtroppo va in giro con i calzoni calati e il tovagliolo che gli penzola dalla tasca dei calzoni stessi, del fatto che martedì ci saranno loro e che io e un' altro mio collega non serve che ci siamo! ...In effetti ci sono rimasta un pò così, ma poi la serata è iniziata e io ho fatto come sempre il lavoro al meglio. Fatto sta che alle 22:20 mentre facevo le posate il boss va via e salutandomi dice :" Ciao romina, ci vediamo ...sabato!" e io "Si si, ciao!". Ora io so benissimo che non hanno chiamato me perchè io prendo di più degli altri camerieri, ma io non per superbia sono anche più brava, detto ciò sono un ammasso di incoerenti e poracci!!

sabato 28 novembre 2009

Sarà che dormo troppo

Ultimamente sarà che la mattina dormo troppo, ma faccio dei sogni strani, tipo il mio fidanzato che mi lascia, io che litigo con la mia famiglia, ma di brutto, e io che al Ristorante dove lavoro, come divisa abbiamo una tuta, il boss ha un fratello cattivo, il ristorante non è più quello ma di lusso e io che mentre mi cambio non trovo più la scarpa e mi devo sbrigare altrimenti il fratello cattivo del boss mi licenzia!... Secondo voi che sarà?

martedì 24 novembre 2009

A cavallo

Domenica pomeriggio io il mio boy e la sorella, siamo andati al maneggio!! Ci siamo proprio divertiti!...Io era la prima volta che ci andavo e che salivo su un cavallino!! Dico cavallino sia in senso affettivo che di statura, perchè Margherita, il cavallino su cui sono salita era proprio piccolo di statura, tra il suolo e il terreno c' erano più o meno 50 cm!! Invece il mio boy e la sorella sono montati su Kim, cavallone che domenica era un pò stanco, ogni tanto si impuntava e non voleva più camminare. Invece la mia Margherita si impuntava solo per mangiare le ghiande!!..Ah ah Visto che era la prima volta che io e il mio boy salivamo su un cavallo, ci hanno fatto fare degli esercizi e poi alla fine ci hanno fatto andare senza sella, a diretto contatto con la bestiola!! Che bello!! Io mi sono proprio divertita e Margherita è stata bravissima!!

sabato 21 novembre 2009

7000 Visite!!

Myspace Text - http://www.sparklee.com

free photo hosting
Il blog è nato due anni fa dalla mia volontà di scrivere di me, dei miei pensieri, delle mie riflessioni senza filtri e senza paura di essere giudicata. Grazie a voi il mio blog e anche io siamo cresciuti. Grazie a quelli che mi seguono dall' inizio, a quelli che sono arrivati da poco, a quelli che passano di qui una volta ogni tanto, a quelli che lasciano i commenti e a quelli che non li lasciano mai, a tutti voi Grazie!!

venerdì 20 novembre 2009

Ma che!!

Uffa uffa uffa!!Come potete vedere blogspot mi odia, nel vero senso della parola! Dopo un' attenta ricerca di siti per trovare delle risposte alla mia domanda:" Come cambiare il template a blogger?" oggi pomeriggio con pazienza e impegno mi sono messa davanti al mio modello Html. Beh ecco nonostante l' impegno, nonostante la pazienza, nonostante i buoni propositi mi sono dovuta buttare su quelli standard di blogger e cambiare giusto i colori, visto che le altre cose non me le fa fare!! Partita da quello volevo allargar le colonne, inserire un' immagine ma non mi ha fatto fare nemmeno quello!! UFFAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!....mi sta sorgendo il dubbio che il problema sia o Internet 7 o Il Maledetto e Innominabile Windows Vista!! Fatto sta che credo di traslocare anche io, come LaLunga, giusto il tempo di trovare un' altra piattaforma adatta!! A meno che, tra voi miei cari bloggerini ci sa un esperto blogger e quindi possa spiegarmi Perchè cavolo blogspot fa come gli pare!...

My sister

Dopo il matrimonio non ho più scritto di mia sorella! Vi faccio un breve resoconto. Due settimane fa ha traslocato e si è spostata dalla campagna alla città, si è trasferita a Roma, sulla via Appia! la casa è un pò piccolina ma sta sempre a Roma. Però misà che non vi ho detto che la vostra Mina a gennaio diventa Zia, eh sì a gennaio nasce il mio nipotino Elia!! Ah ah ormai mia sorella ha un bel pancione e io da brava zia gli ho già ricamato un bavaglino con la faccia di Winnie Pooh, e una copertina ma gli ho già comprato una tutina verdina perchè ancora non sapevo se era maschio o femmina e il camicino della Fortuna!! Per fortuna quando ho comprato la tutina con me c' era la mia amica Princesse altrimenti la tutina l avrei presa per l estate! e invece lei mi ha fatto notare che il mio nipotino nasceva in pieno inverno! ma sono dettagli. Ora visto che mancano appena 2 mesi ogni tanto mia sorella deve andare a fare i monitoraggi per vedere se sta tutto bene. Io cmq la vedo la settimana prossima con le altre mie due sorelle!! e vi farà il resoconto dettagliato dell' incontro!

mercoledì 18 novembre 2009

Al parcheggio

Come ogni mattina, quando vado a lavoro, anche stamattina ho lasciato la mia kitt al parcheggio a pagamento, 6 ore 1 euro! Quando la vado a riprendere mi avvio subito alla cassa automatica, intanto in borsa cerco biglietto e soldi. Piccola parentesi, io mi innervosisco leggermente se davanti a me c' è qualcuno che si piazza davanti alla cassa con la testa immersa nella borsa o con le mani immerse nelle tasche a cercare biglietto e soldi, che poi quello che non trovano mai è il biglietto! Prima di arrivare mi accorgo che ho un pezzo da 50 centesimi e 4 da 10 centesimi, e il resto tutto da 5 centesimi! e 10 euro sane!ma mica ci posso mettere quelle nella cassa se poi non mi da il resto?!...Intendo svuotare il mio porta monete, ma porca paletta la cassa automatica non mi prende i 5 centesimi, così mi tocca andare alla cassa umana, la ragazza che non era in cassa arriva in un batter baleno, pago con tutti gli spiccetti e vado a prendere kit. Vado alla sbarra, inserisco il biglietto e tadà :" Ticket valido, si prega di effettuare il pagamento alla cassa!". Ma come? l ho appena pagato! reinserisco il biglietto ma niente, lo rifaccio per tre volte ma niente, al che lascio la mia kitt davanti all sbarra e mi immergo nella ricerca della gentile signorina della cassa, la trovo e le spiego la situazione e lei gentilmente va in cassa e poi ritorna, inserisce il biglietto e Tadà la sbarra si alza! Iuppi sono libera, grazie amica della cassa!!

lunedì 16 novembre 2009

Un ca*** di cartello no?!!!

Ieri sera io e la mia bellissima e amatissima metà siamo andati a cena a casa della fidanzata del migliore amico del suddetto amatissimo mio fidanzato! La cena era per il suo comply, festeggiato un mese fa, e noi dovevamo comprargli il regalo. Così avevamo pensato di passare al Centro commerciale Roma Est, quello che non avevamo pensato è che di domenica facevamo prima ad andare a Firenze che al Centro commerciale, visto e considerato il traffico. Per passare il casello ci abbiamo messo circa 30 minuti ma visto che dopo il casello era tutto bloccato abbiamo deciso di svoltare a lunghezza e di proseguire per la statale, grazie alle mie indicazioni e al fatto che non c' era un ca*** di cartello ma nemmeno a pagarlo, abbiamo sbagliato strada per ben due volte ma questi sono dettagli. Insomma alle 19 25 arriviamo al centro commerciale, compriamo il regalo ed è il mio ragazzo che stavolta si sbaglia, e quindi prendiamo lo svincolo per tornare indietro!....Ops squilla il telefono, la ragazza del migliore amico del mio boy mi chiama e alla domanda :" Ma dove siete finiti?" io stacco la cornetta, guardo il mio boy e il suo migliore amico che era in macchina con noi e a bassa voce dico :" e mo che gli dico?" insomma tergiverso e la saluto con un tra mezz' ora siamo da te!! Insomma alle 21 arriviamo da lei, dopo 3 ore, si perchè siamo partit alle 18:00! ah al ritorno ci abbiamo messo 40 minuti!..ma è un dettaglio! In tutto ciò, involontariamente il mio ragazzo mi dà in ordine un leggero cazzotto in fronte, mi cieca l' occhio sinistro e mi fa inciampare al parcheggio del centro commerciale!...che dire! Se non è amore questo!!

sabato 14 novembre 2009

Finalmente è quasi arrivato!!

Finalmente il 24 Novembre esce il nuovo libro di Fabio Volo, " Il tempo che vorrei". Inutile dirvi che io adoro Fabio Volo in tutte le sue performance, da attore, scrittore e al Volo del Mattino su Radio Deejay dalle 9 alle 10!! Cercando cercando ho trovato un blog di libri http://bloglibri.hoepli.it. C' è scritta pure la trama ma io non l ho voluta leggere, altrimenti poi addio sorpresa. Sono sicura che questo libro sarà migliore de " Il giorno in più!" anche se è difficile!!...ma io il 24 sarò davanti alla libreria per acquistare il nuovo libro!! Non vedo l' ora!

"Nevica sull' isola di Baro" Corrado sobrero

"Ho capito che non puo' sempre vincere la Noia e che nessuno nasce segnato, predestinato ma ciascuno deve tracciare la propria strada.
Ognuno puo' fare qualcosa, purche' la faccia. L'Inedia e la Rassegnazione sono complici della Noia e dell'Ignoranza.
Ho capito che camminare sempre con la testa bassa aiuta a vedere la strada ma non a vedere dove si sta andando.
Ho capito che ogni legame non dura se non nasce libero, cosi' come ogni mente non e' viva se non e' libera dalle gabbie della tradizione, da quello che dicono gli altri, dalle mille regole senza senso accettate solo per abitudine o per tradizione.
Ho capito che si progredisce solo mettendo sempre in discussione tutto, a parteire da se stessi, le certezze le hanno gli stupidi e gli appagati, e l'appagamento e' spesso il primo sintomo di stanchezza, stanchezza di vivere, di vivere davvero, di costruire, di progredire, di crescere.
Ho capito che ognuno porta dentro di se' il prezzo che dovra' pagare per quello che fa, qualunque cosa faccia o non faccia, dica o non dica, ogni scelta e' una rinuncia e ogni scelta implica coerenza ma la coerena spesso limita la liberta' di sbagliare.
Un po' di incoerenza ampia le possibilita', a volte.
Ho capito anche che ho capito tutto questo confrontandomi con chi e' diverso da me, con altre isole, altre idee, altri valori.... "

"Salvami" Gianna Nannini - Giorgia



Salvami
mi fa male quando è sincero
Salvami
dimmi almeno che non è vero
Guardami
Passi sbagliati
Angeli
Soli e accerchiati
Parlami
Tu sai la verità
Alzati
ama per sempre
Sbagliati
Non serve a niente
Vivere
Se non si dà
Alzati
Nasci ogni volta
Perditi
Sotto il diluvio
Spogliati
Bella così sarai

Guardalo
Ha mani bellissime
Guardalo
E’ puro nell’anima
Smettila
se sai come si fa

Alzati
Ama per sempre
Spogliati
Ridi di niente
Vivere
ci basterà
Alzati
E’ un sentimento
Libero
Vero tormento
Vivilo
Guarda il sole brucia per te, per te, per lui

La bocca trema di passione
Per me, per me
Rivoglio quel suo bacio
senza mai fine

Alzati
Ama per sempre
Sbagliati
Non serve a niente
Vivere
Se non ci si dà
Alzati
Dentro il cielo
E luccica
Spazio infinito e libertà
Che non finirà mai

Che bella canzone!!

venerdì 13 novembre 2009

Il decoder

Mentre preraravo il pranzo ieri e guardavo La prova del cuoco, piccola parentesi io rivoglio Antonellina Clerici, arriva il mio papone che sotto il braccio ha una scatola. Poggia la scatola sul tavolo insieme alle banane e ai finocchi e io penso, che è quel coso? Tadà ecco il decoder!! faccio un pò di spazio vicino alla televisione in cucina che è quella del dopo guerra ma che ancora come una scheggia e collego i cavi! Per fortuna non ho dovuto risintonizzare nessun canale ma La 7 non c' è più!...ovviamente il mio papone si era fissato con La 7 perchè alle 2 fanno quei film in bianco e nero che lui vede sempre tra un sonnellino e l' altro, fatto sta che non la scansione automatica non lo trovava e con la scansionwe manuale mi chiedeva la frequenza. Così sono andata sul sito di La 7 e nel mio paesello La 7 sta su ben 3 frequenze, 2 analogiche e una digitale, inutile dirvi che la mia di frequenzza per ora è solo sull' analogico, quindi aspetto lunedì e poi vedo. Speriamo di trovare sta benedetta frequenza!...alttrimenti papone chi lo sente!!

La giornata della gentilezza

Oggi 13 Novembre è la giornata mondiale della gentilezza e lo dice la parol stessa oggi dobbiamo essere più gentili del solito. Per chi gentile lo è sempre oggi è una giornata come tante ma per chi gentile non lo è quasi mai oggi può essere la giornata della sua rivalsa. Io a dirvi la verità sono solitamente gentile, se uno mi passa davanti in coda non mi faccio problemi, faccio passare gli altri anche quando la precedenza ce l ho io, ma ammetto che anche alcune volte non sono gentile come per esempio quando davanti a me c' è Mister tartaruga e io sono in ritardo. Una campagna di una decina di anni fa recitava così : " Gentilezza, atteggiamento contagioso". Nel senso che a volte concedere qualcosina in più è un modo per ricevere qualcosina anche noi. Quindi amici bloggerini oggi proviamo a essere più gentili del solito, non suonate al mister tartaruga davanti a voi, se uno si mette in coda prima di voi lasciatelo fare e magari al bar quelli a passare davanti potrete essere voi. Buona giornata della gentilezza!

martedì 10 novembre 2009

Thè party

Venerdì pomeriggio ho organizzato con le mie amiche di sempre un Thè party!...ci siamo divertite da pazzi, abbiamo parlato delle nostre vite e di ciò che faremo domani. Mentre le guardavo e le sentivo parlare ad un tratto mi è venuto in mente di quando al liceo , arrivati all' ultimo anno ci eravamo dette che nonostante le nostre strade si sarebbero divise, ci saremmo sempre trovate per parlare di noi e delle nostre vite diverse. Dalla fine del liceo sono passati 6 anni noi ci ritroviamo appena possiamo ma ci sentiamo quasi sempre. Adesso quando penso a tutto il percorso che ha fatto la nostra vita non posso fare a meno di pensare che lungo la strada ci sono delle aree di sosta dove c' è un tavolo con tre sedie, una per me e le altre due per le mie amiche di sempre!!
Adesso la mia amica Princesse sta in Spagna in vacanza e l' altra mia amica M. domenica sarà in viaggio per Belluno per fare un corso da cioccolatiere!!! Ma quando torneranno il Thè party sarà riorganizzato!

lunedì 9 novembre 2009

Donne in rinascita di Jack Folla

DONNE IN RINASCITA di Jack Folla




Più dei tramonti , più del volo di un uccello,
la cosa meravigliosa in assoluto è una donna in rinascita.

Quando si rimette in piedi dopo la catastrofe, dopo la caduta.

Che uno dice: è finita.

No, non è mai finita per una donna.

Una donna si rialza sempre, anche quando non ci crede, anche se non vuole.

Non parlo solo dei dolori immensi, di quelle ferite da mina anti-uomo che ti fa la morte o la malattia.

Parlo di te, che questo periodo non finisce più, che ti stai giocando l'esistenza in un lavoro difficile, che ogni mattina è un esame, peggio che a scuola.

Te, implacabile arbitro di te stessa, che da come il tuo capo ti guarderà deciderai se sei all'altezza o se ti devi condannare.

Così ogni giorno, e questo noviziato non finisce mai.

E sei tu che lo fai durare.

Oppure parlo di te, che hai paura anche solo di dormirci, con un uomo; che sei terrorizzata che una storia ti tolga l'aria, che non flirti con nessuno perché hai il terrore che qualcuno s'infiltri nella tua vita.

Peggio: se ci rimani presa in mezzo tu, poi soffri come un cane.

Sei stanca: c'è sempre qualcuno con cui ti devi giustificare, che ti vuole cambiare, o che devi cambiare tu per tenertelo stretto.

Così ti stai coltivando la solitudine dentro casa.

Eppure te la racconti, te lo dici anche quando parli con le altre: "Io sto bene così. Sto bene così, sto meglio così".

E il cielo si abbassa di un altro palmo.

Oppure con quel ragazzo ci sei andata a vivere, ci hai abitato Natali e Pasqua.
In quell'uomo ci hai buttato dentro l'anima ed è passato tanto tempo, e ne hai buttata talmente tanta di anima, che un giorno cominci a cercarti dentro lo specchio perché non sai più chi sei diventata.

Comunque sia andata, ora sei qui e so che c'è stato un momento che hai guardato giù e avevi i piedi nel cemento.

Dovunque fossi, ci stavi stretta: nella tua storia, nel tuo lavoro, nella tua solitudine.

Ed è stata crisi, e hai pianto.
Dio quanto piangete!
Avete una sorgente d'acqua nello stomaco.

Hai pianto mentre camminavi in una strada affollata, alla fermata della metro, sul motorino.

Così, improvvisamente. Non potevi trattenerlo.

E quella notte che hai preso la macchina e hai guidato per ore, perché l'aria buia ti asciugasse le guance?

E poi hai scavato, hai parlato, quanto parlate, ragazze!
Lacrime e parole. Per capire, per tirare fuori una radice lunga sei metri che dia un senso al tuo dolore.

"Perché faccio così? Com'è che ripeto sempre lo stesso schema? Sono forse pazza?"
Se lo sono chiesto tutte.

E allora vai giù con la ruspa dentro alla tua storia, a due, a quattro mani, e saltano fuori migliaia di tasselli. Un puzzle
inestricabile.
Ecco, è qui che inizia tutto. Non lo sapevi?

E' da quel grande fegato che ti ci vuole per guardarti così, scomposta in mille coriandoli, che ricomincerai.

Perché una donna ricomincia comunque, ha dentro un istinto che la trascinerà sempre avanti.

Ti servirà una strategia, dovrai inventarti una nuova forma per la tua nuova te.

Perché ti è toccato di conoscerti di nuovo, di presentarti a te stessa.
Non puoi più essere quella di prima. Prima della ruspa.

Non ti entusiasma? Ti avvincerà lentamente.
Innamorarsi di nuovo di se stessi, o farlo per la prima volta, è come un diesel.
Parte piano, bisogna insistere.
Ma quando va, va in corsa.

E' un'avventura, ricostruire se stesse. La più grande.

Non importa da dove cominci, se dalla casa, dal colore delle tende o dal taglio di capelli.

Vi ho sempre adorato, donne in rinascita, per questo meraviglioso modo di gridare al mondo "sono nuova" con una gonna a fiori o con un fresco ricciolo biondo.

Perché tutti devono capire e vedere: "Attenti: il cantiere è aperto, stiamo lavorando anche per voi.

Ma soprattutto per noi stesse".

Più delle albe, più del sole, una donna in rinascita è la più grande meraviglia.
Per chi la incontra e per se stessa.

È la primavera a novembre.

Quando meno te l'aspetti...

Solo per te



Solo per te
convinco le stelle
a disegnare nel cielo infinito
qualcosa che somiglia a te

solo per te
io cambierò pelle
per non sentir le stagioni passare
senza di te

come la neve non sa
coprire tutta la città

come la notte
non faccio rumore
se cado è per te

come la neve non sa
coprire tutta la città

come la notte
non faccio rumore
se cado è per te

è per te
è per te
è per te

come la notte
non faccio rumore
se cado è per te

come la notte
non faccio rumore
se cado è per te

come la notte
non faccio rumore
se cado è per te

come la notte
non faccio rumore
se cado è per te

Per te, pe ri nostri 9 mesi bellissimi insieme....Ti amo

venerdì 6 novembre 2009

Il principio del vuoto - Joseph Newton

Hai l’abitudine di accumulare oggetti inutili, credendo che un giorno, chi sa quando, ne avrai bisogno? Hai l’abitudine di accumulare denaro , solo per non spenderlo perché pensi che nel futuro potrà mancarti? Hai l’abitudine di conservare vestiti, scarpe, mobili, utensili domestici ed altre cose della casa che già non usi da fa molto tempo?

E dentro di te…? Hai l’abitudine di conservare rimproveri, risentimenti, tristezze, paure ed altro?

Non farlo, è necessario che lasci uno spazio, un vuoto, affinché cose nuove arrivino alla tua vita.
È necessario che ti disfi di tutte le cose inutili che sono in te e nella tua vita, affinché la prosperità arrivi.

La forza di questo vuoto è quella che assorbirà ed attrarrà tutto quello che desideri.
Finché stai, materiale o emozionalmente, caricando sentimenti vecchi ed inutili, non avrai spazio per nuove opportunità.
I beni devono circolare… Pulisci i cassetti, gli armadi, la stanza di arnesi, il garage…
Dà quello che non usi più…
Non sono gli oggetti conservati quelli che stagnano la tua vita… bensì il significato dell’atteggiamento di conservare…

Quando si conserva, si considera la possibilità di mancanza, di carenza… si crede che domani potrà mancare, e che non avrai maniera di coprire quelle necessità…
Con quell’idea, stai inviando due messaggi al tuo cervello e la tua vita:che non ti fidi del domani e che pensi che il nuovo e il migliore non sono per te, per questo motivo ti rallegri conservando cose vecchie ed inutili.

Disfati di quello che perse già il colore e la lucentezza… lascia entrare il nuovo in casa tua… e dentro te stesso.

giovedì 5 novembre 2009

Street life



I play the streetlife, because there`s no place I can go
Streetlife – it`s the only life I know
Streetlife – and there`s a thousand parts to play
Streetlife – until you play your life away

You let the people see, just who you wanna be
And every night you shine, just like a super star
That`s how the life is played a ten cent masquerade
You dress, you walk, you talk
You`re who you think you are

Streetlife – you can run away from time
Streetlife – for a nickel or a dime
Streetlife – but you better not get old
Streetlife – or you`re gonna feel the cold

There`s always love for sale a grown-up fairytale
Prince charming always smiles behind a silver spoon
And if you keep it young your song is always sung
Your love will pay your way beneath the silver moon

Streetlife – Streetlife
Streetlife - Streetlife

I play the streetlife, because there`s no place I can go
Streetlife – it`s the only life I know
Streetlife – and there`s a thousand parts to play
Streetlife – until you play your life away - ooh

Streetlife - Streetlife
Streetlife - Streetlife

mercoledì 4 novembre 2009

Questo mi mancava

Ripresa la ricerca di un lavoro vado a visitare i soliti siti che vado a consulatare sempre, leggo una offerta e vado a leggere. "Ricerchiamo per azienda cliente della Provincia di Pescara un progettista/disegnatore arredamenti che abbia maturato una pregressa esperienza nella mansione. Disponibiltà immediata. Bla bla bla Offriamo Contratto di somministrazione a tempo determinato con possibilità di proroga." Dopo i contratti di formazione, a progetto, a tempo determinato, di inserimento, di appredistato A, B e C e infine quello più sognato, il contratto a tempo Indeterminato, il contratto di Somminstrazione mi mancava, quindi per non saper nè leggere nè scrivere mi vado a cercare in che consiste:
Contratto di Somministrazione: Consiste in un accordo commerciale concluso fra due soggetti, uno denominato “utilizzatore” e l’altro "somministratore". Grazie a questo accordo, il somministratore (che deve possedere la prescritta autorizzazione per la fornitura professionale di manodopera) assume i lavoratori e li mette a disposizione dell’utilizzatore per esigenze professionali di carattere continuativo o limitato nel tempo. Ma non è finita qui.
Il contratto di somministrazione sostituisce il contratto di lavoro interinale aggiungendo la fattispecie del lavoro a tempo indeterminato, non prevista dalla precedente norma. Il contratto di somministrazione a tempo indeterminato è ammesso per alcune precise categorie di attività (cfr. D. Lgs 276/2003, Art 20, c. 3). I contratti collettivi nazionali individuano, anche in misura non uniforme, i limiti quantitativi della somministrazione a tempo determinato.
Adesso lo sò e quindi sono pronta ad affrontare il mondo del lavoro con un tassello in più nella mia conscenza!!...Ma secondo voi questo contratto è positivo o è un altro modo gentile per le aziende di mettercelo nel nostro bel deretano! A voi l' ardua sentenza.

Perchè non hanno preso loro!

martedì 3 novembre 2009

L' altra metà



Ho lasciato un futuro sicuro alle spalle,
navigato oltre i mari d'oriente e più in là.
Ho sciupato fortune, tesori e ghirlande,
perduto la mia libertà...

Ho cercato l'Amore negli occhi di tutte le donne,
baciando le labbra di chi non ne dà.
Ho dormito per terre straniere coperto di foglie,
cercando l'altra metà.

Ma se penso che tu,
tu da sempre eri qua,
a due passi da me
e non ti ho visto, chissà, perché...
... chissà perché...

Camminando più veloce dell'ombra al mio fianco,
ho varcato le porte di mille città,
ero stanco, ma una donna aspettava il mio canto,
soltanto l'altra metà...

Ma se penso che tu,
tu da sempre eri qua,
a due passi da me
e non ti ho visto, chissà, perché...
... chissà perché...

Oh! Dolce metà
Non c'è vento e tempesta più forte dell'anima
Oh! E se vincerà, tornerà da te.

Ho lasciato un futuro sicuro alle spalle,
camminato cercando qualcosa che ho già...
... l'altra metà.

L' arte del vivere

lunedì 2 novembre 2009

La legge dell' attrazione

Seduta su quelle scomode sedie verdi, imbottite di acciaio, alle 22:30 ascolto il discorso del Presidente. Uomo sulla quarantina e un pò di più che è giovane dentro, che il suo sogno lo ha realizzato in pieno. Lo ascolto e alla domanda quali sono i nostri sogni tra me e me mi rispondo avere un locale tutto mio, arredato da me, a mio gusto e allegro, un luogo dove la gente si senta a casa, dove si diverta ma dove possa avere anche la possibilità di conoscere e di conoscersi meglio. Così nella mente me lo immagino, mi immagino la disposizione dei tavoli, la musica da far ascoltare, la gente che ci sarà dentro, mi immagino i bicchieri, mi immagino una ragazza al bar che prepare i cocktail, due ragazzi seduti a un tavolo che fanno conoscenza, più in là la comitiva degli amici di sempre, quelli che escono sempre insieme perchè hanno voglia di uscire insieme, immagino le loro voci. Esco dal mio sogno e mi rimmergo nella realtà, nella legge dell' attrazione. Quella legge per cui ognuno di noi attrae ciò che desidera, se vuoi cose belle esse arrivano prima di quanto pensi e che quindi alla fine "Volere è potere". Dopo un' ora e più arriva il momento di andare a nanna e che ora è arrivato il momento di attrare il positivo e le cose belle!!!
Il mio locale si chiamerà.....ah ah ah non ve lo dico!!...anzi voi come lo chiamereste?

Settimana passata

Dopo una settimana e più di assenza eccomi tornata al mio hobby preferito, il blog.
Come detto ho fatto il mio bel corso di formazione, 3 giorni pieni di lezione e finiti quelli pensavo davvero di aver aperto la porta giusta, ma poi mi sono accorta che non era così.
Infatti prima di entrare nel loro settore tecnico, avrei dovuto fare un periodo nel commerciale, ovvero 3 mesi e forse più, a contattare gente estranea per chiedergli se voleva dei mobili. Mi spiego, tramite miei amici mi sarei dovuta far dare dei nomi di gente che era fidanzata da tempo o che si sposava nei prossimi due anni, contattarli via telefono seguendo una traccia scritta fornita da loro e prendere un successivo appuntamento. Ora finchè devo sentire i miei amici va bene, ma contattare gente che non conosco non è proprio nelle mie corde e quindi ho preferito lasciar perdere, anche perchè poi alla fine decidono loro quando puoi passare al tecnico e poi dopo dovevo fare un corso di 6 mesi come arredatore!...Mi sono svegliata per due giorni con l' ansia che dovevo telefonare alla gente e allora visto che penso che uno il lavoro lo devo fare con il sorriso e non con l' ansia ho preferito lasciar perdere anche perchè quasi tutti i giorni san polo viterbo non è una spesa da niente! Nonmi pento di aver lasciato perdere, sono salita sul treno, ho fatto le mie tappe ma la destinazione non mi piaceva e allora sono scesa!! Ho ripreso la mia navigazione e soo sempr con il sorriso, perchè so che laggiù da quakche parte c'è il mio porto che mi aspetta!!

venerdì 16 ottobre 2009

Secondo colloquio

Come già annunciato nel post precedente, giovedì mattina alle 7 son partita, dalla mia casa molto carina, destinazione Viterbo dove dovevo sostenere il secondo colloquio in quell' azienda di cui vi ho già parlato.
Arrivo a Vt alle 8:59, il colloquio era fissato per le 9, suono e mi aprono il portone, mentre salgo le scale penso di essere la prima ma quando varco la porta dello studio mi accorgo che non è per niente così, ci sono già 5 persono prima di me. Dopo 2 minuti dal mio arrivo arriva un' altra ragazza, la segretaria prende i nostri cv e li porta dal direttore. Dopo un pò ci chiamano, 20 minuti di colloquio di gruppo dove il direttore della filiale di Terni, un altro rispetto a quello dell' altra volta, ci spiega come funziona l' azienda, quali figure stanno cercando, cosa ha la loro azienda in più delle altre e poi alla fine si parla del tipo di contratto che loro offrono e di come funzionerà per l' assunzione. Finito il colloquio generale , si parte con i colloqui individuali. Io sono la penultima, e così dalle 9 che sono arrivata faccio il colloquio alle 10:30. Visto che lui ha parlato per 20 minuti adesso vuole che sia io a parlare, così gli descrivo a parole il mio cv, gli dico che io sono interessata all' ufficio tecnico e lui mi dice che prima di entrare nel tecnico si deve fare un periodo nel settore commerciale, io gli dico che questo lo sapevo già e che io visto che lavoro in un museo e che faccio la cameriera da parecchio tempo non ho problemi ad avere contatti con il pubblico. Insomma si dovrà fare un corso di formazione di 3 giorni in un hotel a 4 stelle tutto pagato, e poi ci sarà un' altra riunione con il direttore, dopo di che comincerà il periodo nel commerciale. Io ovviamente parteciperò al corso di formazione poi si vedrà. Speriamo bene.

mercoledì 14 ottobre 2009

Il vento sta cambiando

Lo aveva detto il mio oroscopo che dal 10 ci sarebbe stata un' evoluzione nel lavoro e se è per questo, stamattina il biscotto della fortuna di Facebook ha detto " Avrai buone notizie in ambito lavorativo." e infatti!!

Infatti oggi dopo pranzo mi ha richiamato l' azienda dove ho fatto il colloquio la settimana scorsa! Ho appuntamento domani mattina alle 9 sempre a Viterbo, domani mattina mi aspetta il colloquio più dettagliato, staremo a vedere. Però già il fatto che mi abbiano richiamato è una bella soddisfazione!!...Il vento sta cambiando e io sono pronta ad issare le mie vele!

lunedì 12 ottobre 2009

Week end in coda

Ieri pomeriggio io e il mio boy volevamo andare a Ostia, infondo era una bella giornata ma non sapevamo che all' uscita del casello di roma eravamo già arrivati al mare, un mare di macchine!!!...insomma la tangenziale era di un unico colore, rosso, il colore dei fanali delle macchine. Dopo 30 minuti di attesa per pagare il biglietto, altri 30 minuti immersi nel mare delle auto, decidiamo che Ostia non più la nostra meta. Io che ho una mente, che il cis viaggiare informati mi fa un baffo, suggerisco al mio boy di uscire a Lunghezza, a 500 metri dall' uscita dal casello, ci intrufoliamo tra le macchine e usciamo. Rientriamo in autostrada, destinazione Ariccia, per essere precisi alla Fraschetta della Sora Ines, la nostra fraschetta di fiducia, cibi buoni e bel posticino. Un bell' antipasto misto, due primi, acqua, una bottiglia e mezza di Romanella, due caffè e due amari!!...e poi quando siamo usciti si siamo comprati due bei cappelli da cow boy!!...ah ah ah ah il mio è rosso!!....Ci siamo proprtio divertiti, alla fine quello che conta non è il posto ma con chi sei!! e io con il mio boy sto bene in qualunque posto!! =)

Colloquio

Venerdì mattina, pensate un pò, sono andata a fare un colloquio a Viterbo, mi hanno chiamato il giovedì per il venerdì mattina, ma va bene.
Insomma sono andata e credo di aver fatto una buona impressione, adesso mi tocca solo aspettare che il mio pensiero non sia sol un pensiero.
L' azienda in questione si occupa di sitemi di arredo, ovvero ha una parte commerciale che si occupa di vendere mobili di diverse marche all' ingrosso, una parte di tecnica che collabora direttamente con i costruttori per a relizzazione delle anbitazioni!! A me ovviamente interessa questo secondo aspetto. Il giovane colloquiatore, dopo avermi detto che a Tivoli c' è proprio un gran bel Cimitero, mi ha detto che qualora mi chiamassero ci sarà un secondo colloquio, molto più dettagliato di questo e che si dovranno fare 30 giorni nel settore commerciale in modo tale da capire come funziona la filosofia della lora azienda. Adesso devo solo avere pazienza, la mia dote maggiore!!!...incrociate le dita per me!!

sabato 10 ottobre 2009

Viva l' Italia

Dopo tutto quello che ha detto il nostro caro Super Silvio sulla Corte Costituzionale e sul Capo dello Stato, dopo quello che ha detto Bossi prima della sentenza di incostituzionalità del Lodo Alfano, io quando ho sentito che la Corte Costituzionale ha ribadito in maniera forte e chiara che "Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali" mi è venuto spontaneo un Viva l' Italia. Perchè è vero che il nostro Silvio è stato votato dalla maggioranza del popolo italiano, ma è vero anzi verissimo affermare che questo non gli può permettere di fare quello che vuole, quando vuole e dove vuole senza dover far riferimento a nessuno!! VIVA L' ITALIA




Viva l'Italia, l'Italia liberata,
l'Italia del valzer, l'Italia del caffè.
L'Italia derubata e colpita al cuore,
viva l'Italia, l'Italia che non muore.
Viva l'Italia, presa a tradimento, l
'Italia assassinata dai giornali e dal cemento,
l'Italia con gli occhi asciutti nella notte scura,
viva l'Italia, l'Italia che non ha paura.
Viva l'Italia, l'Italia che è in mezzo al mare,
l'Italia dimenticata e l'Italia da dimenticare,
l'Italia metà giardino e metà galera,
viva l'Italia, l'Italia tutta intera.
Viva l'Italia, l'Italia che lavora,
l'Italia che si dispera, l'Italia che si innamora,
l'Italia metà dovere e metà fortuna,
viva l'Italia, l'Italia sulla luna.
Viva l'Italia, l'Italia del 12 dicembre,
l'Italia con le bandiere, l'Italia nuda come sempre,
l'Italia con gli occhi aperti nella notte triste,
viva l'Italia, l'Italia che resiste.

mercoledì 7 ottobre 2009

Se

Se… riesci a non perdere la testa,
quando tutti intorno a te la perdono e ti mettono sotto accusa;

Se… riesci ad aver fiducia in te stesso, quando tutti dubitano di te,
ma a tenere nel giusto conto il loro dubitare;

Se… riesci ad aspettare, senza stancarti di aspettare,
o, essendo calunniato, a non rispondere con calunnie
o, essendo odiato, a non abbandonarti all’odio
pur non mostrandoti ne troppo buono ne parlando troppo da saggio;

Se…riesci a sognare senza fare dei sogni i tuoi padroni;

Se…riesci a pensare, senza fare dei pensieri il tuo fine;

Se…riesci, incontrando il Successo e la Sconfitta
a trattare questi due impostori allo stesso modo;

Se… riesci a sopportare di sentire le verità che tu hai dette,
distorte da furfanti che ne fanno trappole per sciocchi,
o vedere le cose per le quali tu hai dato la vita, distrutte
e umilmente, ricostruirle con i tuoi strumenti ormai logori;

Se…riesci a fare un sol fagotto delle tue vittorie,
e rischiarle in un sol colpo a testa e croce,
e perdere, e ricominciare daccapo
senza dire mai una parola su quello che hai perduto;

Se… riesci a costringere il tuo cuore, i tuoi nervi, i tuoi polsi
a sorreggerti, anche dopo molto tempo che non te li senti più,
ed a resistere quando ormai in te non c’è più niente,
tranne la tua volontà che ripete …resisti;

Se…riesci a parlare con la canaglia senza perdere la tua onestà,
o a passeggiare con il re senza perdere il senso comune;

Se…tanto amici che nemici non possono ferirti;

Se…tutti gli uomini per te contano, ma nessuno troppo;

Se…riesci a colmare l’inesorabile minuto,
con un momento fatto di sessanta secondi;

Tu hai la terra e tutto ciò che è in essa e quel che più conta………
…………SARAI UN UOMO…….figlio mio!


Rudyard Kipling

lunedì 5 ottobre 2009

Viva la sanità!!

Sveglia alle 6:15 stamattina, devo andare a fare le analisi e quindi per prendere il numeretto devo andare presto, altrimenti passo la mattina in attesa. Arrivo a Tivoli, parcheggio la mia Kitt e mentre mi avvio all' Ospedale mi accorgo che ho dimenticato i soldi a casa. Torno indietro, riprendo Kitt torno a casa, prendo i soldi e ritorno a Tivoli, alle 7:45 sono a Tivoli, prendo il numero e ho il 33!!!...piccola parentesi, nella sala di attesa c' è una macchina tecnologica che basta che tu selezioni sullo schermo con un tocco la sezione che ti serve ed esce il numero, io prima di prendere il numero giusto ne ho presi tre sbagliati!!...a mia discolpa il fatto che cmq per fortuna non sono un' abituè degli ospedali e delle analisi!
Insomma alle 9:15 riesco a pagare il ticket e insieme alle analisi devo prenotare un Rx al torace, vista la tosse che mi è venuta, e la signorina mi dice che per prenotare quello devo prendere un altro numero!...Accccc......Va be le dico che mentre lei finisce di inserire i miei dati nel pc io vado a recuperare l' altro numero e così la signorina gentilissima, oltre a lanciarmi la tessera sanitaria a mo di fresbee, mi dice che può farlo lei!...thanks!!!...ma per l' Rx se ne parla a gennaio!!.... ma io veramente la tosse ce l' avrei adesso, a gennaio c' ho la polmonite!!!...desisto e vado a fare un' altra fila per fare il prelievo del sangue e il tampone faringeo, dalla genile infermiera scopro che le mie tonsille, sue testuali parole, " Fanno schifo!"...Thanks!!....adesso le rispostemi aspettano lunedì prossimo.
Resoconto: Sveglia alle 6:15 colazione ore 9:50!!!...3 ore e 35 minuti!!!....Viva la sanità italiana!!

mercoledì 30 settembre 2009

In libreria

Domenica sera, dopo un sacco di tempo, con mia la dolce e amata metà, sono entrata in libreria per comprare un bel libro da leggere!...e anzichè uno ne ho comprati due, l' ultimo di Susanna Tamaro "Ascolta la mia voce" e "In alto a sinistra" di Erri de Luca. Di quest' ultimo libro mi ha colpito una frse scritta sulla copertina, questa.
" Ama un poco anche i libri del tuo tempo, ama un poco i tuoi anni che sono quelli che passano e non quelli che ti restano".
Poi vi racconterò pure come è il libro...

Giorni migliori

Questi giorni non sono stata molto presente nel blog ho avuto problemi con la linea telefonica, da venerdì a martedì ho avuto il telefono guasto, gli altri mi telefonavano ma io non sentivo squillare il suddetto telefono, telefonata al 187 e in 48 ore problema risolto.
Ho avuto giorni migliori perchè oggi è la mia personale giornata no, quella in cui faccio i bilanci, settembre è finito e io continuo a non avere un lavoro vero, si perchè di altri lavori ne ho tre, tra il ristorante, le ripetizioni e la guida a Villa d' Este. Ma non sono quelli per cui ho studiato, non sono i frutti che vorrei raccogliere dopo tutte le fatiche che ho fatto, dicono che devo avere pazienza, che dopo la laurea un anno di nulla facenza lo devi mettere in conto, ma per me che a fine mese deve col mio stipendio fare i conti con le bollette, l' anno di nulla facenza pesa come un macigno. Così passo i pomeriggi tra annunci e siti di lavoro, ma la mia pazienza si sta esaurendo e con lei pure la speranza di raccogliere i miei frutti, quelli su cui sopra ci sia scritto solo il mio nome. Sono giornate un pò così, che domani saranno sparite, e che ritorneranno chissà quando a bussare alla mia porta.

Una pallottola e un fiore

mercoledì 23 settembre 2009

Sull' anima

L’anima la si ha ogni tanto,
nessuno la ha di continuo,
per sempre.
Giorno dopo giorno,
anno dopo anno,
possono passare senza di lei.
A volte nidifica un po’ piu’ a lungo,
sole in estasi e paura dell’infanzia,
a volte solo nello stupore dell’essere vecchi.
Di rado ci da una mano in occupazioni faticose,c
ome spostare mobili, portare valige
o percorrere le strade con scarpe strette,
quando si compilano moduli,
si trita la carne,
di regola ha il suo giorno libero.
Su mille nostre conversazioni
partecipa ad una,
ed anche a questo non necessariamente,
poiche’ preferisce il silenzio,
quando il corpo comincia a dolerci e dolerci,
smonta di turno, alla chetichella,
e’ schifettosa,non le piace vederci nella folla,
il nostro lottare per un vantaggio qualunque
e lo strepito degli affari, la disgusta,
gioia e tristezza
non sono per lei due sentimenti diversi,
e’ presente accanto a noi
solo quando essi sono uniti.,
Possiamo contare su di lei
quando non siamo sicuri di niente
e curiosi di tutto,tra gli oggetti materiali
le piacciono gli orologi a pendolo
e gli specchi, che lavorano con zelo
anche quando nessuno guarda.
Non dice da dove viene
e quando sparira’ di nuovo,
ma aspetta chiaramente simili domande.
Si direbbe che
cosi’ come lei a noi,
anche noi siamo necessari a lei,
per qualcosa.

Wislawa Symborska

mercoledì 16 settembre 2009

Cosa si è disposti a fare

Sabato sera solito turno al Ristorante, solite dinamiche dalle quali per fortuna ora riesco bene a non entrare. Arrivo e mi prendo un bel caffè, macchinetta espressa nuova, quella di prima non funzionava, due bustine di zucchero perchè la vita è già tanto amara che pure il caffè amaro non si può. Prendo una tazzina ed è sporca, ne prendo un' altra ed è sporca pure quella allora dico agli altri camerieri che prima di mettere le tazzine a posto bisogna controllare se sono pulite. Sabato mi gira, e pure parecchio, colpa dello stress dovuto al matrimonio e così adotto la mia medicina personale la solitudine per un pò. Arrivano le 8 e il lavoro vero e proprio comincia, arriva presto la fine della serata. Tra una chiacchera e l' altra il padre dl boss va via, rimane il boss che era venuto a cena con la fidanzata, ma dopo un pò va via pure lui lasciando le chiavi del locale al pizzaiolo, con mio stupore. Il pizzaiolo smania vuole andare via, si è fatta mezzanotte passata e noi dobbiamo ancora finire di fare i bicchieri. Esce fuori il discorso che il boss poi tanto boss non è, che se non fosse per il padre il locale sarebbe chiuso da un pezzo e che da quando si è fidanzato si è rimbambito. Dico al pizzaiolo che se aveva altre cose da fare lo doveva dire al boss, e lui mi risponde che il boss gli deve ancora dare 400 euro dello stipendio di agosto, mi dice ancora che non avesse bisogno di soldi se ne sarebbe andato già da un pezzo!!....
Finiamo di lavorare e ci salutiamo, e nel tragitto da lavoro a casa, circa mezz' ora in macchina, penso a cosa siamo disposti a fare per avere la nostra indipendenza economica. Annulliamo noi stessi e le nostre ambizioni per avere un fisso al mese, ci facciamo camminare sopra per mantenerci stretti coloro i quali dietro ad una carota nascondono il bastone, ci facciamo condizionare la vita da coloro i quali in cambio ci daranno qualcosa.
Ma io non sono così, non voglio essere così, voglio guardarmi allo specchio e decidere io chi sono e chi voglio essere, non mi farò mai calpestare, non sarò ricca ma deciderò io a chi dare la mia disponibilità e il mio rispetto.

martedì 15 settembre 2009

Viva gli sposi

Ecco a voi le immagini del matrimonio, ovviamente quella vestita di bianco è mia sorella!!...ah ah ah!!!...e vedrete pure il mio boy!!...
Buona visione!!

mercoledì 2 settembre 2009

Per M.

..." Tu sei tutto ciò che prima
non sono mai riuscito a dire,
mai riuscito a vedere, fare, capire.
Finalmente sei qui...ho aspettato tanto.
Ci vediamo stasera."

Fabio Volo " E' una vita che ti aspetto"

martedì 1 settembre 2009

Su Silvio

" Un giorno dicevo al suo braccio destro Fedele Confalonieri che fra Berlusconi e me c' erano troppe differenze di vita, di testa e lui tagliava corto:<<>>. Già con Berlusconi non c' è soltanto il rapporto di lavoro, c' è anche il feeling, le affinità elettive che può volgere a plagio. Ho conosciuto dei collaboratori di Berlusconi che mi guardavano fisso come per annunciarmi una dichiarazione definitiva e poi dicevano :<>. Sì ho conosciuto un sacco di gente che per il feeling con questo incantatore è disposta a tutto, anche a non accorgersi che consiste nel seguirlo, nell' obbedirlo. Ho conosciuto molti che aspettavano le sue conventiones, le sue riunioni aziendali come una Pentecoste, come l' illuminazione dello Spirito Santo". ..." Lui sa che la televisione ha il fascino primordiale della stupidità ed è un maestro nel combinare le varie fabbriche della stupidità"...." Non mi sono innamorato di Berlusconi, mi sono semplicemente stupito, divertito, in un mondo che che rende grigi gli uomini, di ritrovare in lui l' innocenza, la felicità di chi vive i suoi difetti e le sue virtù come se ogni cosa che gli appartiene per ciò stesso fosse ammirevole, godibile. Non ho mai sentito uno mentire in modo più innocente e convinto."
Giorgio Bocca " Il provinciale" 1991

Tadà!!...a voi le partecipazioni!!




Visto che le immagini non me le mette ho fatto un piccolo video, per farvi vedere la partecipazione finita!!
Come potete vedere nel video ci sono tre immagini, la partecipazione è su un foglio A4 piegato a metà. L' immagine anteriore è quella dove ci sono i due omini che pescano e vicino c' è l' albero, quella posteriore è quella dove i due omini camminano mano nella mano verso il mondo, e nell' ultima immagine c'è la visione globale della partecipazione.
Adesso aspetto il vostro parere, insomma che ne dite?

lunedì 31 agosto 2009

Il matrimonio

Vi posto un divertentissimo video di Enrico Brignano sul matrimonio, ma è a puntate, oggi metto la prima!!
Buon divertimento!!!

uffa uffa uffa

Insomma niente, blogspot mi odia!! oh non mi fa caricare le immagini, porca paletta. Credo sia un problema di connessione, io volevo postare la partecipazione per farvi vedere come era venuta ma niente!...che pizza!!...uffa mo trasloco pure io!!

mercoledì 26 agosto 2009

Partecipazioni

A 25 giorni dal matrimonio, mia sorella non ha ancora fatto le partecipazioni!!...e quindi in suo soccorso come sempre sono arrivata io, perchè io dico che deve farcela da sola ma poi quando mi chiede un favore non so dirle di no! scema o troppo buona?...boh, forse la prima, ma torniamo al punto.
Come sapete mia sorella in questi ultimi anni ha poche idee e molte confuse e questo vale pure le le partecipazioni. Infatti non vuole le solite partecipazioni, quelle classiche, da gente normale lei le vuole particolari, da gente particolare. Indi per cui vado a spiegarvi come sono le sue provvisorie partecipazioni.
Navigando su google ha trovato un sito di partecipazioni, indi per cui io pensavo che ne avesse scelta una di quelle e invece a lei è piaciuta l' home page, ovvero l' immagine che appare quando arrivi sul sito, indi per cui è inziato il mio lavoro da grafico. Ho dovuto prelevare l' immagine, tagliare alcune cose che non voleva e ritoccare l' immagine, prendere due omini da un' altra immagine, ritagliarli dal loro contesto, ritoccare anche quelli e applicarli all' immagine di base!!..inutile dirvi che è venuto bene, ma già so che mia sorella avrà altre idee folli da proporre, premetto che non si sa nemmeno dove si farà il "ricevimento" dopo la cerimonia, ricevimento è tra virgolette perchè ha avuto un' altra pazza idea, ovvero nel suo pranzo ogni invitato porterà qualcosa da mangiare....ah ah ah non vedo l' ora!..povera me!!

venerdì 21 agosto 2009

Tre cose su di me

Vado al leggere il blog di LaIre e cosa trovo?..un meme!! e quindi vado ad eseguire!
3 cose che devo fare oggi: Vedere mia sorella, andare a lavoro e fare la spesa;
3 cose essenziali di ogni giorno: La mia colazione di 20 minuti, il messaggio del buongiorno al mio boy, il messaggio della buona notte al mio boy!...che se un pò ripetitiva?...beh chi se frega!!
3 cose che odio: Chi vuole prendermi per il culo, la falsità, chi predica bene e razzola male,
3 cose che odio di me: che dico sempre di sì a chi non se lo merita, che non sò portare le scarpe con il tacco, che ho poca pazienza;
3 cose che amo di me: l' altezza, il vedere sempre il bicchiere mezzo pieno, gli occhi;
3 cose che non riesco a comprendere: L' indifferenza della gente, i pedoni che non attraversano sulle strisce, come fa la gente a credere ancora al Nano!
3 cose che mi annoiano: aspettare, vedere la tv, fare la fila da qualsiasi parte;
3 cose che dicono di me: che sono allegra, che sono alta, che con me ci si parla bene;
3 cose che mi spaventano: i topi, i pipistrelli e tutti gli animali viscidi viscidosi;
3 cose che dico spesso: ad minchiam, salve, devo fare un pò di ordine.
Meme fatto, madonna che fatica!!
Adesso lopasso a voi....i vincitori sono Paola, Princesse e Clelia!!
ohi ditemi se lo fate che passo a leggere!!

giovedì 20 agosto 2009

Premio My Friend

Qualche giorno fa vado a leggere i commenti e cosa trovo....Paola mi ha donato un premio!!

Il premio My Friend!!..Wow che bello!!!
Ora io come sapete ho il solito problema con le immagini per cui purtroppo non posso postarlo,
ma vado ad elencare i vincitori del premio!
Princesse perchè lei è la mia amica da sempre e di sempre e perchè lei rimane sempre lei, nonostante tutto!!..e perchè le voglio un bene infinito
LaIre che con il suo piccione da del filo da torcere a tutti
Fede che è cito" é una principessa che ha lasciato la testa tra le nuvole"
Clelia che raconta la sua londra sempre stando attenta ai particolari.

Inutile dirvi che il premio è per tutti quelli che passano qui sempre o ogni tanto o una volta sola, sono amici perchè ogni volta che leggono il blog diventano attori della mia storia!

Per prelevare il premio potete passare da Paola!!....

mercoledì 19 agosto 2009

Itaca


Quando ti metterai in viaggio per Itaca
devi augurarti che la strada sia lunga,
fertile in avventure e in esperienze.
I Lestrigoni e i Ciclopi
o la furia di Nettuno non temere,
non sara` questo il genere di incontri
se il pensiero resta alto e un sentimento
fermo guida il tuo spirito e il tuo corpo.
In Ciclopi e Lestrigoni,
no certo, ne' nell'irato Nettuno incapperai
se non li porti dentro
se l'anima non te li mette contro.
Devi augurarti che la strada sia lunga.
Che i mattini d'estate siano tanti
quando nei porti - finalmente e con che gioia -
toccherai terra tu per la prima volta:
negli empori fenici indugia e acquista
madreperle coralli ebano e ambre
tutta merce fina, anche profumi
penetranti d'ogni sorta;
piu' profumi inebrianti che puoi,
va in molte citta` egizie
impara una quantità di cose dai dotti.
Sempre devi avere in mente Itaca
-raggiungerla sia il pensiero costante.
Soprattutto, non affrettare il viaggio;
fa che duri a lungo, per anni, e che da vecchio
metta piede sull'isola, tu, ricco
dei tesori accumulati per strada
senza aspettarti ricchezze da Itaca.
Itaca ti ha dato il bel viaggio,
senza di lei mai ti saresti messo
sulla strada: che cos'altro ti aspetti?
E se la trovi povera,
non per questo Itaca ti avrà deluso.
Fatto ormai savio, con tutta la tua esperienza addosso
gia` tu avrai capito cio` che Itaca vuole significare.
Kostantin Kavafis

La verità ci può liberare

Ora che papà lo sa posso dirlo ad alta voce, mia sorella si sposa, il 13 Settembre ovvero tra meno di un mese. La data è stata anticipata perchè è al quarto mese di gravidanza.
Quando me lo ha detto eravamo a cena dal cinese, io il mio fidanzato e lei con il suo futuro sposo. Ho avuto i miei 10 minuti di cuore piatto, ero in una bolla, galleggiavo all' interno del ristorante con la speranza che qualcuno scoppiasse la bolla e mi facesse uscire. Ho avuto i miei 10 minuti in cui qualsiasi cosa toccassi finiva in terra. Ho avuto i miei dieci minuti e più in cui tra la contetezza per la notizia e la paura ha prevalso la seconda. So che devo essere solo una sorella e una zia, ma per me che vedo mia sorella a volte ancora come una bambina non è stato semplice. La più forte tra noi due sono sempre stata io, quella sera una frase più di tutte ha scoppiato quella bolla, ho fatto io da madre a lei. E' per questo che forse le dico sempre di sì, che cerco di capirla anche se a volte mi calpesta, che cerco di mediare tra lei e papà, che ha chiamato ieri dopo due anni di silenzio per dirgli del matrimonio e della futura vita che verrà. Semplifico o almeno cerco di semplificare la sua vita a discapito della mia. Lei ha detto a papà che se lui vuole si possono vedere e parlare e così lui mi ha chiesto oggi se lei aveva chiamato, medio di nuovo, sempre al centro delle loro due vite mentre la mia si relega per brevi tempi in un angolo. Qundo si vedranno io non ci sarò, a 25 anni devo lasciare a loro il gravoso compito di ricucire il loro rapporto, stavolta sarò solo una sorella.

Premio Mongolfiera

Che bello, che bello, che bello mi è arrivato un premio!!...Iuppi
LaIre mi ha premiato con il premio mongolfiera.
Bisogna per prima cosa indicare 5 cose che mi piace fare e poi 5 persone da premiare.

Mi piace leggere, soprattutto i libri di Fabio Volo, ma anche il resto, tranne i libri fantasy e di orrore che non mi piacciono molto;
Mi piace guidare, con la mia super kit andrei ovunque;
Mi piace uscire con i miei amici;
Mi piace, molto molto, stare con il mio boy;
Mi piace sentirmi leggera!

I 5 vincitori del premio mongolfiera sono:
Clelia, il suo blog l' ho scoperto da poco, ma ogni volta che c' è un post nuovo corro a leggerlo.
Paola, il suo blog è sempre pieno di belle cose e di tante sorprese
Princesse, la mia amica da sempre che finalmente ha non uno ma addirittura 2 blog!...e pensare che non li volevi aprire!!
LaIre che anche se ha traslocato non posso fare a meno di seguire.
Fede che è una ragazza dolcissima ma non una grinta incredibile!
p.s. mi scuso di non poter mettere l' immagine ma a quanto pare blogger ha dei problemi col farmi caricare le immagini....un giorno all' altro cambio!!

martedì 18 agosto 2009

Lezioni di nuoto

Ebbene si ieri la mia amica Princesse ha cercato di farmi capire non come si nuota, ma le nozioni basilari ovvero come si sta a galla! perchè la sottoscritta a 25 anni non sa nuotare sempre perchè visto che il suo intelligentissimo papà odia il mare mi ha sempre portato in montagna, ma se è per questo non sò nemmeno sciare, ma sorvoliamo.
Dunque dicevo, ho cercato di rimanere a galla, ovviamente tenendo ben salde le mie braccine alla corda che stava al bordo piscina ma a quanto pare ho un problema con il mio posteriore. Si infatti i comandi erano alzare le gambe, muoverle e alzare il sedere. Ecco a muovere le gambe c' ero ma il sedere non rispondeva ai miei comandi, ovvero io mano mano ritornavo in posizione verticale, facendo ovviamente morire dalle risate Princesse che mi ripeteva di alzare il sedere. Ora è mai possibile che il mio sedere non risponda ai miei ordini?, Princesse dice che visto che io ho paura di affogare, e premetto che li toccavo anche con i piedi, è naturale che il mio corpo tende a tornare in posizione eretta. Insomma ho deciso che la prossima estate saprò nuotare!..magari non sarò Federica Pellegrini ma almeno il mio sedere risponderà ai miei comandi!

lunedì 17 agosto 2009

Low Battery

Ieri chiamo la mia amica Princesse per vedere se finalmente riusco a portarla in piscina e ce la faccio, rimaniamo che la passo a prendere stamattina con la mia super kit!!
Sveglia, caffè e 3 Galletti, mi preparo e vado!..La chiamo a metà strada per vedere se devo prendere i panini anche a lei visto che io me li vado a prendere al negozio dove lavora il boy, mi dice che anche lei sta uscendo e che non mi devo preoccupare, ci vediamo sotto casa sua.
Arrivo davanti al negozio, parcheggio, vado a salutare la mia dolce metà e dopo 5 minuti mi rimetto in macchina. Chiave nel quadro, giro e non parte, cacchio e mo?!...Il mio boy è lì e mi chiede che c' è e io dico che la mia kit non parte, insomma la batteria è andata, così il mio super boy me la fa partire all' americana, in discesa in seconda, parte alè!!...Ma non posso andare a prendere la mia amica con kit, se si ferma per la strada come faccio? Chiamo la mia amica e così è lei che mi viene a prendere. Io intanto lascio la mia macchinina a casa del mio boy che con il suo super papà mi tolgono dai guai, così mentre io me ne vado in piscina loro cambiano la mia low battery con una provvisoria loro batteria. Insomma Kit adesso riparte, però per ora ho messo la sua low battery sotto carica, se la carica bene altrimenti domani mattina la porto dal meccanico e via!!...speriamo bene
Uno special Thanks al mio boy e al suo papà!!...senza di loro non saprei che avrei fatto!!

giovedì 13 agosto 2009

Ferragosto

Si lo so, Ferragosto è sabato ma visto che io sono in partenza per due giorni nella mia casetta in montagna, e visto che lì non ho il telefono figuriamoci la possibilità di collegare il pc a internet, voglio augurare a tutti i miei amici blogger un felicissimo e divertentissimo Ferragosto!!
Ci rivediamo lunedì...

Glitter Text @ Glitterfy.com

venerdì 7 agosto 2009

Bradipizzazione


Ebbene si è iniziato in maniera lenta ma costante la mia Bradipizzazione!! eh sì perchè dopo tutto il fervore e la corsa legata al master una volta finito mi sono presa il mio riposo, che francamente speravo durasse poco, anche perchè come dice l' oroscopo "I Gemelli sono in continuo movimento!" Io invece in questo periodo sono in continua nulla facenza il che inizia a pesarmi un pò, mi annoio ecco, l ho detto!!!! Lo so che devo avere pazienza, lo so che devo aspettare settembre, lo so che adesso stanno tutti in ferie ma uffa!!!...vorrei avere qualcosa da fare oltre all' arrabbiarmi con mia sorella che movimenta la mia vita sì ma che al contempo rischia di farmi venire l' ulcera, ma questo è un post a parte. La mia giornata è così suddivisa: mi sveglio verso le 9 se vado a lavoro o alle 10 se posso dormire, mi alzo, colazione di ben 20 minuti perchè a colazione io devo avere il tempo di salutare il mondo con calma, poi mi cambio, o tenuta da casa o tenuta da lavoro, piccola parentesi tenuta da lavoro Nu gins e na maglietta, tenuta casa vestitino e ciabatte!...davvero una mise sexy!!...ah ah ah poi spiccio e verso le 11 mi metto sul pc fino verso le 12 30, poi si prepara il pranzo, si pranza si lavano i piatti con uno sguardo alla tv e poi mi fiondo in cameretta che alle 15 ci stanno le repliche di Un medico in Famiglia e visto che adesso in autunno inizia la 6^ Edizione non sia mai che mi trovo impreparata, visione fino alle 5 poi spengo la tv e accendo il pc fino a l' ora di cena, e non approfondisco perchè la sequenza è la stessa del pranzo, poi cameretta e tv!...alcune sere esco anche perchè altrimenti rischio di darmi alla vita monacale,ma non nel mio paesello che il meglio che offre è la Sagra della crostata che francamente non mi sembra un' evento molto rilevante. Ma sono sicura che a Settembre come una vera Gemellina sarò in continuo movimento!!...almeno spero!

giovedì 6 agosto 2009

mercoledì 5 agosto 2009

Marito e moglie



enrico brignano è un fenomeno!

Che vi avevo detto

Non per stare sempre a puntualizzare ma che vi avevo detto io ieri?!...Allora stamattina per tagliare la testa al toro su questa benedetta mail che vi ho detto ieri, ho provato a telefonare al numero che ho trovato su internet, ma prima ho voluto provare di nuovo a telefonare ai numeri trovati sulla mail, come al solito al fisso è partita la casella vocale e al cell la segreteria telefonica.
Insomma telefono al numero su internet e dopo 2 minuti parte il fax, ora io io degli studi ci sono stata e il fax partiva si ma dopo parecchi squilli, secondo uno non credo faccia pausa pranzo alle 12 e 20, quindi credo proprio che lo studio sia chiuso, visto che è il 5 Agosto. Altra cosa che mi ha fatto capire della sola è che sulla mia mail alle voci Da e A c' è lo stesso nome. Mah io vorrei proprio sapere che gusto ci prova sta gente a fare ste cose!!...uff....
una cosa positiva c'è, sono andata su Info**** e ho controllato lo stato delle mie candidature una l' hanno scartata e l' altra è in esame, staremo a vedere.

martedì 4 agosto 2009

Ucci ucci sento odor di ...

Ieri mattina vado a controllare la posta e dopo una ventina di mail di immondizia leggo questa :"Gentili Sig.ri,
a seguito dell’inserimento del vs. CV sul sito info**** relativo alla ns. offerta per Interior Designer, siete pregati di contattarci quanto prima, a partire da lunedì, al numero sotto indicato dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 16.30 per fissare un appuntamento entro la prossima settimana.".
Appena leggo penso tra me e me che finalmente qualcuno si è accorto del mio cv, cerco di fare mente locale su quando ho mandato la mia candidatura in quello studio ma non mi ricordo, ma visto che ne ho mandate così tante credo sia normale. Aspetto il pomeriggio, negli orari indicati per telefonare e cosa stranissima trovo la casella vocale, allora decido di riprovare più tardi ma trovo ancora la casella vocale, allora provo all' altro numero che è un cellulare e dopo 5 squilli parte la segreteria. Allora decido di riprovare domani, ovvero oggi. Stamattina infatti riprovo a telefonare ma trovo ancora la casella vocale, così lascio un messaggio.
Ora non so se sono io ma questa cosa della casella vocale mi puzza un pò di fregatura o sola come si dice a roma! Altra cosa che mi fa pensare è che ieri sono andata vedere su google maps dove sta sto studio e cosa strana il numero di telefono che sta su internet è diverso da quello che sta sulla mail !!...Ucci ucci sento odor di...

lunedì 3 agosto 2009

Sagra delle Fettuccine ai porcini

Ieri con il mio boy ed un' altra coppia di amici siamo andati alla Sagra delle fettuccine ai porcini ad Ascrea, un paesino ad un' oretta da qui,vicino al lago!...Io e il mio boy arriviamo alle 12:30 e gli organizzzarori ci fanno lasciare la macchina parecchio distante dal paesino, perchè ci sarà una navetta che ci porterà su. Tempo 10 minuti e arriva la navetta, navetta da si e no 20 posti, dove ci salgono il doppio delle persone. Dopo le varie peripezie per fare manovra, la navetta ci porta al paese, scendiamo e siamo accolti dall' altra coppia che nel frattempo era arrivata già da 2 ore!! Insomma iniziamo a fare la fila, prima bisogna pagare e poi si va a mangiare. Insomma mettiamo i nostri boy a fare la fila e noi ci sediamo a chiaccherare, ogni tanto i nostri amati si fanno vivi e ci portano un pò di viveri, bruschette ai porcini per fermare un pò la fame durante la fila. Finalmente dopo quasi un' oretta e mezza di fila ci sediamo a mangiare, fettuccine ai porcini, salciccia alla brace, bruschetta ai porcini e pomodori e un bicchiere di vino, che abbiamo evitato non perchè non fosse buono ma perchè era caldo!!....Dopo caffè e poi una puntatina al lago!!
Bellissima giornata, basta un' ottima compagnia e tanto tanto Amore per passare una giornata meravigliosa!....Uno special thanks al mio boy che mentre io stavo seduta lui si faceva la fila e perchè mi fa stare bene come non lo sono mai stata!!
I love you....

giovedì 30 luglio 2009

Wonder Mina

Da oggi chiamatemi Wonder Mina!...ieri infatti ho fatto la mia opera di bene, come direbbe mia nonna, ma vado a raccontare.
Ieri sera, prendo la mia super Kit destinazione T. cittadina che dista dal mio paesello circa 17 Km, arrivo a T. e parcheggio la mia macchinetta in un parcheggio a pagamento dai prezzi stra- eccellenti, 1 Euro ogni 6 ore, mi parcheggio vicino alla cassa automatica, previdente del fatto che così quando devo andare via faccio subito a pagare e a riprendere la mia super car, geniale non tovate? Mentre parcheggio, vedo una ragazza che davanti alla cassa sta accucciata con le mani dentro la borsa, non gli do molto peso,finisco di parcheggiare e scendo.
Arrivo in uno spiazzo davanti al parcheggio e aspetto il mio boy, che come al solito è in ritardo. Dopo 5 minuti arriva la stessa ragazza di prima e mi dice:" Lei sa per caso se c' è ancora un custode?"e io con gentilezza le rispondo che i custodi ci sono fino alle 8, ma che visto che le 8 sono passate da appena 20 minuti forse ce li trova, va a vedere ma a quanto pare niente, ritorna verso di me e mi dice:" Ma lei non è che avrebbe un biglietto?", io la guardo mentre in testa mi si stampa un punto interrogativo grosso come una casa e lei specifica:" No dico un biglietto del parcheggio!", e io rispondo:" Scusi signora ma quale è il problema?" e lei:" Oddio il panico, una tragedia, il panico, ho perso il biglietto del parcheggio e adesso come faccio?, ma lei non è che mi potrebbe prestare il suo di biglietto?", :" Ma se io le do il mio, poi io come faccio a riprendere la mia di macchina?!", "Giusto e allora come faccio?" ,"Signora di solito lasciano un numero per le emergenze, telefoni e vedrà che le risolvono il problema"...." Eh si ma c' è un altro problema, ho finito i soldi al cellulare!"..." beh non si preoccupi le presto il mio", insomma telefona e una volta riagganciato non sembra tranquilla:"...Vengono, ma dovrò pagare una penale, 7 euro!",
" Ah bene, ha visto che abbiamo risolto!", "Beh mica tanto io ho solo 5 euro!"..."Va be le altre 2 gliele presto io, non ci sono problemi!". Le do i 2 Euro e mi chiede di lasciarle il numero per restituirmi i 2 euro e io da Wonder Woman quale sono le dico che non fa niente, le auguro una buona serata e le dico di stare tranquilla, la saluto e mi risposto nel piazzale, sempre in attesa del mio boy.
Basta basta, niente applausi!!...ah ah ah

mercoledì 29 luglio 2009

Italiano Vs Dialetto

Poco fa sono andata a vedere il sito di Repubblica, giro un pò, sport con la bmw che lascerà nel 2010 la Formula 1, Massa che tornerà presto a casa; giustizia, la Daddario, excort di lusso che arriva in procura, politica la questione del Mezzogiorno. E poi arrivo alla Lega, che con il caldo sforna idee a dir poco senza senso, l' ultima nell' ordine è, udite udite, l' esame di dialetto per i Prof!! Cito da Repubblica"I titoli di studio? "Non garantiscono un'omogeneità di fondo e spesso risultano comprati. Pertanto non costituiscono una garanzia sull'adeguatezza dell'insegnante". Piuttosto, per gli aspiranti prof sarà decisiva "la conoscenze della lingua, della tradizione e della storia delle regioni dove si intende insegnare", perché "non è possibile che la maggior parte dei professori che insegna al nord sia meridionale". A quanto pare questa condizione dovrebbe, a detta del Carroccio, essere inserita all' interno della Riforma della scuola, che è in discussione alla camera in questi giorni. Francamente io vorrei proprio sapere come gli vengono in mente queste idee, è vero che il dialetto fa parte della nostra cultura e tradizione, ma io a scuola ci andavo per imparare l' italiano, non il dialetto che già sapevo e che non ho mai usato.
In fondo è l italiano la nostra lingua madre, o dobbiamo aspettarci che la futura proposta della Lega sia il Padano come lingua nazionale?...meglio non pensarci. Per fortuna il resto della maggioranza non sembra essere daccordo e quindi per ora la riforma è bloccata alla camera!...Mi auguro che Super Silvio per far star buono il caro vecchio Umberto non abbia intenzione di assecondarlo, anche perchè non credo proprio che il problema della scuola italiana sia il dialetto.