giovedì 21 febbraio 2008

Anticonformismo


Oggi giornata di tempo incerto, almeno qui da me, le previsioni dicono che pioverà, ma le temperature si sono un po’ alzate! E’ proprio vero, non esistono più le mezze stagioni!!
Mattina a lavoro e come di consueto, dopo aver scritto le novità, ho letto la parola del giorno!... The winner is…” Anticonformismo”!!!
E così in una società dove il conformismo fa molto spesso rima con moda non posso fare a meno di chiedermi: “ Ma è davvero così difficile farsi accettare per quello che si è?”. La risposta a primo impatto sembrerebbe essere il sì, basta camminare per la strada, giovani con gli stessi pantaloni con il cavallo basso che più basso non si può, stesso taglio di capelli, stessi occhiali da sole indossati anche quando piove solo per il gusto di farsi notare, pochi sono quelli che li portano perché magari hanno un occhio nero o magari la congiuntivite! E poi i cellulari, quelli ultrapiatti, ultraleggeri, ultra insomma, ci ascolti la musica, ci fai le foto, i filmini, ci giochi e come optional ti permettono di chiamare e ricevere chiamate. Io lo dico con fierezza il mio cellulare offre solo le funzioni base, pensate l’unico optional è che si illumina quando non prende, il che vuol dire sempre!! Ma torniamo a noi…
La colpa di chi è? C’è chi dice dei genitori, della scuola, della tv, della società. Ma scusate la società non è fatta di tutte queste cose messe insieme? Se come modello abbiamo gente che diventa famosa solo perché passa la sua vita a stare seduto su una cacchio di poltrona per trovare la donna della vita, non è riduttivo per l’essere umano essere solo un “tronista”?. Non sarebbe più semplice dire: “Guardate, voi potete scegliere chi essere, ci sono una miriade di possibilità, di esperienze che potete fare. Ma ognuno di noi è diverso e particolarissimo, unico!, dovete solo scegliere la cosa che vi piace di più, quella perfetta per voi, il vostro intimo e personale cammino. Poi magari potrà anche portarvi la trono, ma quel trono sarà diverso da tutti gli altri perché sarà solo il vostro.” E’ indubbiamente complicato cercare la propria strada, ma almeno proviamoci, anche se significa essere additati come diversi, lo siamo! Mio padre dice sempre che li amici andrebbero sempre cercati con la filosofia” Gli amici, sempre meglio di te!”, e le mie amiche lo sono. Non che io sia proprio da buttare, ma credo che sia importante scegliere le amicizie, cercare di capire quali sono le persone con le quali condividere il nostro cammino.
Io mi posso definire una diversa e le mie amiche con me, e signori non sapete quanto è bello!!

2 commenti:

Riff ha detto...

Molti cercano l'anticonformismo esteriormente,senza capire che va cercato interiormente. Se davvero sei come dici,ti faccio i miei complimenti.

mina ha detto...

Grazie, grazie! Ma troppi complimente fanno male!!