giovedì 25 agosto 2011

Rapporti

Mia sorella è venuta per qualche giorno a stare su al paesello con me e papà, ovviamente con Elia e marito al seguito. Elia è un uragano ma averlo per casa è una gioia, con mia sorella invece mi sembra di essere rimasta a quando eravamo bambine, a quando più che una sorella era quasi mia madre. Non riusciamo proprio a comunicare, i suoi giudizi e le sue parole pesano, la cosa che pesa di più è che lei conosce la mia vita in maniera molto marginale e io da parte mia non ci tengo a farla partecipe di essa. Mi sento giudicata, sempre sotto esame come se non avessi 27 anni ma 13! Sono stanca, ai suoi richiami taccio, non perchè io non sappia cosa dire, ma perchè non voglio continuare con le discussioni. Oggi invece ho continuato e lei per finire la discussione ha detto che sono una "Stronza!" , ottimo no?!! Mi pesano i suoi comportamenti come se tutti noi fossimo degli inetti e solo lei avesse capito il giusto percorso per capirla questa vita, mi pesa il suo continuo giudicare le vite degli altri, mi pesa il suo guardare tutti con un tocco di superiorità, mi pesa quel bouquet lanciato al suo matrimonio quando io non c' ero, mi pesa la sua giustificazione a questo :" Ah non ci ho pensato!", mi pesano tutti quei grazie che non mi ha mai detto, perchè a lei è sempre tutto dovuto. Dovrei parlarci, mettermi a tavolino e dire a lei quello che ho scritto qui, ma so già che lei non capirebbe e so anche che io starei zitta per non peggiorare i nostri rapporti.
In questi momenti non posso fare altro che pensare a come sarebbero le cose se mamma ci fosse, poi il pensiero passa subito perchè tanto lei non c' è e io la matassa me la devo sbrogliare da sola, ma che tristezza.

4 commenti:

Isabel ha detto...

per quel che può servire un abbraccio forte! purtroppo non sei la sola che sento che non è in rapporti idilliaci con la propria sorella. sono sempre situazioni complicate. forse parlarne ti servirebbe a toglierti il peso, ma non conoscendo bene il soggetto non mi esprimo più ti tanto. Forza!

Carlo De Petris ha detto...

un abbaraccio anche da parte mia, uno che ormai non riesce più a comunicare col resto della propria famiglia o_O

Chiara ha detto...

Io invece non riesco a comunicare con mio padre. Ho provato mille volte a parlare, ma è come se buttassi parole al vento.

"pensa a te, non prendertela troppo, sii più fredda"
Beh, questo è quello che mi dicono sempre tutte le persone con le quali parlo della situazione con mio padre.

Io non riesco a "fregarmene". Prova tu a vedere se ce la fai!

La Lunga e l'uragano Irene ha detto...

Io come sempre dico che dovrei star zitta perchè non avendo fratelli non so cosa significa quel tipo di rapporto...e come ogni volta straparlo! è che anche se una persona è fratello o sorella è comunque una persona, coi pregi e i difetti. purtroppo le dinamiche familiari non sono sempre quelle del mulino bianco. pensa ai fratelli che non si parlano più o si fanno causa per i soldi! che amore e che unione!!!!!!!!!!