mercoledì 13 giugno 2012

Chi ben comincia...

dovrebbe stare a metà dell' opera.
Stamattina mentre andavo a lavoro, ascoltando ovviamente radio deejay, ho appreso la notizia del giorno, quella che non si poteva proprio far a meno di sapere e che ha dato una decisiva svolta alla mia giornata.
Dopo il nuovo scandalo calciopoli, dopo la nuova genialata di MediaWorld che bissa l' idea dei mondiali, regalando tv se l' Italia vince l' Europeo, dopo il pareggio con la Spagna, dopo il dilemma dell' Europeo , Balottelli si o no, ecco che arriva Antonio Cassano a driblare gli avversari e a passare agli onori con la stupidità del secolo. Ma andiamo con ordine.
In una conferenza stampa un giornalista riporta a Cassano le parole dell' ormai paladino del Coming Out Gay, Cecchi Paone, il quale in una radio afferma che in nazionale ci sarebbero 2 gay, 1 bisex e 2 metro sexsual, per non farci mancare niente, chiedendogli se lui ne sapeva qualcosa. Lui con la classe che lo contraddistingue dice :" « Froci in nazionale? Sono problemi loro. Ma spero di no...Me la cavo così, se dicessi quello che penso sai gli attacchi da tutte le parti !». Inizia così la tribolazione di Cassano che corre ai ripari e chiede scusa, ma per lui parla quello che lo ha aiutato a scrivere la sua biografia, Pierluigi Pardo il quale dice una frase che racchiude anche il mio pensiero:" Antonio non è omofobico, è solo ignorante". E purtroppo di gente ignorante ce ne è moltissima.
Ora caro Antonio stai lì per correre dietro ad una palla e fare gol, non fare più conferenze stampa, passa le tue ore libere davanti alla play cercando di uccidere pure quell' ultimo neurone che ti è rimasto, credimi questo per me sarà come vincere l' europeo.

2 commenti:

Federica ha detto...

e magari prova a leggere un libro o un fumetto Antonio!!
omosessualità e cultura non sono malattie!

katiu ha detto...

@Fede
Leggere Cassano? Io ho paura che non sappia nemmeno scrivere :)